Per quanto sia comprensibile una po’ di paura prima di salire, soprattutto per i principianti, le mongolfiere sono in realtà mezzi più che sicuri.
Se è vero che ogni attività ha i suoi rischi, è anche vero che la mongolfiera è uno dei mezzi di trasporto più sicuri in assoluto, sia tra i velivoli sia includendo anche i mezzi terrestri.

Perché?

E’ molto semplice, la mongolfiera è dotata di un grande pallone di nylon che se riempito di aria calda sale, se invece questa viene limitata scende gradualmente. Di fatto, con eccezione dei movimenti in alto e in basso, la mongolfiera viene dolcemente trasportata dal vento, possiamo dire che “galleggia” nell’aria e non c’è velocità. Questo la rende per certi versi ancora più sicura degli aerei, in quanto il suo movimento dipende da meno fattori.

Inoltre, anche nel remotissimo caso (praticamente impossibile se si prendono le precauzioni del caso) che il motore si guasti o che la benzina finisca, i passeggeri possono sempre contare sul pallone, che può tranquillamente fungere da grandissimo paracadute ed assicurare un atterraggio sicuro e tranquillo.

E se il pallone prende fuoco?

Non c’è modo che il pallone prenda fuoco per come è sistemato il motore delle mongolfiere. L’unico rischio che succeda tale eventualità è se la mongolfiera colpisce un cavo della corrente, ma come abbiamo detto in precedenza il pilota ha pieno controllo sul movimento verticale (in alto e in basso) della mongolfiera e le possibilità di colpire i fili della corrente rasentano comunque lo zero.

 

I dispositivi di sicurezza nelle mongolfiere moderne

Le mongolfiere moderne e la rigida normativa che le regola contribuiscono a rendere il viaggio ancora più sicuro.
I cavi che attaccano il pallone al cesto, ad esempio, sono in kevlar, cioè uno dei materiali più forti conosciuti dall’uomo che non conduce elettricità nel raro evento di un contatto di linea.

 

E’ sicuro volare per le donne incinta?

L’altitudine non provoca danni, è però sconsigliato in generale fare dei viaggi quando si è incinta, in particolare nelle fasi avanzate della gravidanza in quanto fasi come quella di atterraggio sono un po’ movimentate. Meglio farlo prima, o ancora meglio aspettare che il piccolo/la piccola nasca e cresca un pochino e portare anche lui/lei.

 

Volare con il brutto tempo è sicuro?

In caso di pioggia o di vento le mongolfiere, per legge, non sono autorizzate a partire. Solo quando il clima è al 100% sicuro per un viaggio allora è possibile decollare.
Se ci fate caso in Italia non sono mai successi incidenti mortali in mongolfiera, mentre nelle strade, purtroppo, le statistiche sono diverse.